Come affrontare una giornata no (e magari fare andar meglio le cose) – Radio Gamma

Lo hai capito dal primo mattino: oggi sarà una di quei giorni in cui non ne va una dritta. Le giornate storte capitano a tutti, anche se ci sono persone che sembrano più abili nel “raddrizzare” il corso degli eventi o per lo meno riescono a gestire la situazione senza troppo stress. Come fanno? E’ solo una questione di fortuna? Di solito no: si tratta di conservare il giusto atteggiamento mentale e di mantenere la calma. Ecco qualche strategia, da mettere in atto quando gli eventi sembrano congiurare contro di noi.

1 – Prendine atto: ogni tanto capita a tutti – Le giornate storte sono inevitabili, tanto vale rassegnarsi: oggi tocca a noi. Inutile arrabbiarsi o, peggio ancora, deprimersi: domani andrà meglio. Per sopravvivere ai contrattempi, concentrati su come trovare rimedio all’inconveniente che ti è piovuto addosso: scoprirai che in molti casi se ne può trarre comunque qualche vantaggio. Hai posteggiato lontano dall’ufficio? Una passeggiata a passo veloce, per contenere il ritardo, ti aiuta a sgranchirti e ti mantiene in forma.

2 – Non fermarti agli aspetti negativi – Se la tua attenzione è tutta concentrata sulla fatidica nuvoletta di Fantozzi che ti segue in modo implacabile finirai per rimanere intrappolata nelle tue sensazioni negative. Ritagliati uno spazio di quiete, allontana i pensieri neri , ascolta magari la tua musica preferita. Prendere distanza dal tuo problema ti aiuterà a vederlo sotto una prospettiva diversa e a trovare una soluzione.

3 – Non cedere al cattivo umore – Se proprio gli inconvenienti si presentano in sequenza, fai uno stacco: allontanati per qualche minuto, meglio se in compagnia di una persona simpatica e socievole. Concentra la tua attenzione su un fatto positivo, fatti raccontare una barzelletta o una storia divertente, ridici su. Quando ti sei un po’ rilassato torna alla tua attività e riparti da capo: probabilmente le cose andranno meglio.

4 – Non prendertela con gli altri – Lo hai mai notato? Il malumore è contagioso. Il fatto di essere scontrosi e aggressivi rende il clima più pesante e tutto si fa ancora più difficile. Per invertire la tendenza prova a sorridere: non occorre fare sforzi per mostrarsi simpatici, basta un saluto accompagnato da un bel sorriso franco, magari commentando: “oggi, è una giornata no, scusami”. Basta un gesto semplice come questo per aprirsi all’empatia e per allentare la tensione.

5 – Muoviti – Stai all’aria aperta: cammina, corri, fai una passeggiata. Il semplice fatto di trovarsi all’aria aperta ha effetti benefici sull’umore, oltre che sul fisico. Se sei proprio arrabbiato, scarica la tensione in palestra: libererai endorfine e al termine dell’allenamento ti troverai stanco e soddisfatto. Se abiti in prossimità di un parco o di un’area verde, cammina tra gli alberi, respira profondamente e concentrati sui colori della natura intorno a te.

6 – Attenzione al cibo – Non affogare negli snack il tuo disappunto: scegli piuttosto un frutto o un altro spuntino sano. Può andare bene un pugno di frutta secca, o un quadrettino di cioccolato fondente o anche un sacchetto di pop—corn: ha un contenuto glicemico ridotto e richiede un certo tempo per essere digerito.

7 – Dedicati a un’attività creativa – Se ti piace disegnare, fare musica o creare qualcosa con le tua mani, il gioco è fatto. Se proprio non sai cosa fare, chiuditi in una stanza, accendi lo stereo e balla: l’allegria della musica e i benefici del movimento spazzeranno via il malumore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: Tgcom24.it