È morto Keith Flint, il cantante dei Prodigy.

È stato un volto iconico degli anni 90, con quei corni mefistofelici così caratteristici e quelle mosse tarantolate , uno dei profeti della rivoluzione dei suoni, l’elettronica dei rave party e dei club underground che diventa sistema e si fa globale. Aveva solo 49 anni Keith Flint, il cantante dei Prodigy, trovato morto nella sua casa in Inghilterra. Per ora le autorità di polizia non stanno trattando il caso come sospetto, anche se secondo il sodale e amico di sempre Liam Howlett, cofondatore della band, «si sarebbe tolto la vita», anche se per ora non viene confermato da voci ufficiali.