Giappone, cane nominato capostazione

La stazione ferroviaria di Ajigasawa, in Giappone, da qualche giorno ha un nuovo dirigente. E’ stato nominato con una cerimonia formale in cui gli è stato consegnato un certificato e il berretto da indossare durante il servizio. Tutto nella norma, tranne che il nuovo capostazione ha quattro zampe, un tenero musetto ed è peloso. Si chiama Wasao ed è un cane. Il suo compito sarà quello di dare il benvenuto ai passeggeri in arrivo. Ad affiancarlo la sua “compagna” Zubaki e la loro figlia di due anni.

Wasao era un vagabondo, ma qualche anno fa è stato adottato da una commerciante di Ajigasawa di 71 anni. Un giorno un cliente del negozio della signora ha postato sui social la foto del cane che è diventato così la mascotte della città. Ora invece è arrivato il prestigioso riconoscimento e Wasao è diventato capostazione. E’ entrato in servizio subito dopo la nomina: ha dato il benvenuto ad alcuni passeggeri che lo hanno salutato e hanno scattato selfie con lui.

Non è la prima volta che in Giappone un animale riceve un incarico del genere. Ad esempio nel 2007 a Kinokawa è stato scelto come capostazione un gatto di nome Tama. Grazie alla sua popolarità il felino è riuscito a salvare la stazione della città dal fallimento.

 

 

 

Fonte: Tgcom24.it