Golden Globe 2019, vincono “Bohemian Rhapsody” e “Green Book”

Tre Globi d’Oro a “Green Book”, due a “Bohemian Rhapsody” e due a “Roma”, uno solo a “A star is born”. La cerimonia dei Golden Globe ha aperto la stagione dei premi del cinema, nominando “Green book” Miglior commedia o musical. La pellicola sulla vita di Freddie Mercury porta invece a casa il titolo di Miglior film drammatico. Delusione per “A star is born”, candidato a cinque premi ma premiato soltanto per la Migliore canzone: “Shallow” di Lady Gaga.

Il vero colpo di scena della 76esima edizione del premio istituito dall’Hollywood Foreign Press Association, è arrivato a fine serata. La favorita al premio per la Migliore attrice drammatica, Lady Gaga, si è vista soffiare il Globo d’Oro da Glenn Close, per “The Wife”.

Rami Malek, che ha vestito i panni di Freddie Mercury, è stato eletto Migliore attore protagonista, mentre il Miglior attore non protagonista è Mahershala Ali per “Green Book”, film che vince anche per la Migliore sceneggiatura. L’acclamato “Roma” di Alfonso Cuaron è il Miglior film straniero, e Cuaron il Miglior regista. Oltre alla pellicola di Bradley Cooper, anche “Vice – L’uomo nell’ombra”, che aveva dalla sua sei nomination, porta a casa un magro bottino: Migliore attore protagonista per commedia o musical a Christian Bale, nei panni di Dick Cheney. Olivia Colman vince il premio per la Migliore attrice brillante per il film in costume “La Favorita”.

 

 

 

fonte: tgcom24