Gwyneth Paltrow non vive con il marito Brad Falchuk (per il bene dei figli adolescenti)

A tre mesi dal matrimonio, celebrato negli Hamptons a settembre, Gwyneth Paltrow e il marito Brad Falchuk vivono ancora in due case separate e a rivelarlo è stata proprio la 46enne attrice, spiegando che si è trattata di una decisione presa di comune accordo con il 48enne produttore televisivo per non urtare la sensibilità dei loro figli adolescenti.Sia la Paltrow sia Falchuk sono infatti già genitori: l’attrice ha avuto Apple (14 anni) e Moses (12) dall’ex marito, il frontman dei Coldplay Chris Martin, mentre lo sceneggiatore è padre di Brody e Isabella, nati dal primo matrimonio con Suzanne Bukinik.

«Non ho mai fatto la matrigna prima d’ora e non so come si fa – ha confessato Gwyneth in un’intervista al WSJ magazine, che le ha dedicato la sua ultima cover – e stiamo quindi facendo le cose a modo nostro. Quando ci sono dei figli adolescenti, devi andarci cauto, perché la questione è alquanto delicata ».

In ogni caso, fin dai tempi della famosa “conscious uncoupling” con cui a marzo del 2014 annunciò la separazione da Martin dopo 11 anni di matrimonio, l’attrice di Iron Man ha sempre mantenuto un ottimo rapporto con l’ex marito. Tanto che il musicista ha ancora una stanza in casa sua, con buona pace non solo di Falchuk, ma anche di Dakota Johnson, che da un anno sta con il cantante dei Coldplay.

Pur vivendo in due case diverse, la Paltrow è comunque entusiasta della sua nuova vita coniugale e, soprattutto, del neo marito, conosciuto sul set di «Glee» nel 2014, dove lei interpretava la parte di Holly Hollyday.«Ho la sensazione che quando si arriva a metà della propria vita, si sia probabilmente meglio attrezzati per scegliere un compagno – ha continuato l’attrice – anche se in genere si tende a scegliere il coniuge in età più giovane a causa dell’orologio biologico e della storia della procreazione».

A dispetto della popolarità di cui entrambi godono, Gwyneth e Brad hanno sempre preferito tenere un profilo basso e il fatto che l’attrice abbia pubblicato su Instagram le foto del matrimonio solo due mesi dopo che era stato celebrato, ne è la conferma.Ecco perché il fatto che abbiano partecipato insieme alla cerimonia della Hollywood Walk Of Fame del mega-produttore di Glee, Ryan Murphy, è stata salutata dai paparazzi come un vero e proprio evento. Ma in realtà i due a Murphy la presenza gliela dovevano, visto che è grazie a lui se si sono messi insieme.

 

 

 

 

 

Fonte: Corrieredellasera.it