Il nuovo singolo di Taylor Swift dal prossimo album di inediti sembra essere alle porte

Tutti gli indizi portano a credere che questa sia la volta buona per il ritorno della popstar del Tennessee che ha conquistato la scena pop mondiale negli ultimi dieci anni: il 26 aprile esce il nuovo singolo di Taylor Swift che debutterà live ai Billboard Music Awards del 1° maggio?

Il timing sembra perfetto: il singolo apripista della Swift potrebbe essere presentato dal vivo ai prossimi premi di Billboard una settimana dopo aver debuttato sulle piattaforme digitali in tutto il mondo, per fare da apripista al nuovo album di inediti dopo Reputation.

A suggerire la data del 26 aprile è la stessa Swift che nelle sue Instagram Stories, con un’immagine di un cielo colorato di rosa e blu, ha innescato un countdown con scadenza fissata proprio in quella data. Lo stesso ha fatto la Republic Records, con cui ha recentemente firmato un accordo dopo aver lasciato la storica etichetta Big Machine Records, rilanciando l’appuntamento al 26 aprile con un’animazione che riprende la stessa immagine diffusa dalla popstar e con degli hashtag che non lasciano dubbi. Il 26 aprile succederà dunque qualcosa che riguarda la carriera di Taylor Swift e questo qualcosa è presumibilmente l’uscita del primo singolo dal suo settimo album in studio, il successore di Reputation che risale al 2017.

L’annuncio del cambio di etichetta è arrivato nel novembre scorso: da allora la Swift ha lavorato incessantemente al suo nuovo album, un progetto che per ora non ha titolo né data d’uscita ed è perlopiù avvolto nel mistero, anche se alcuni titoli di brani inediti sono già trapelati in rete. L’uscita di un singolo apripista il 26 aprile e una successiva esibizione ai Bilboard Music Awards del 1° maggio sarebbero il primo atto della nuova era discografica della popstar. Presumibilmente, la Swift tornerà in tour tra il 2020 e il 2021, a stretto giro dopo la conclusione del suo Reputation Stadium Tour che si è concluso lo scorso anno con un fatturato record da oltre 345 milioni di dollari.

Il suo ritorno sul mercato è uno dei più attesi del 2019 e probabilmente dividerà la critica come il precedente Reputation, che aveva suscitato reazioni contrastanti.

 

 

 

 

 

 

Fonte: Optimagazine.it