“Ili” il traduttore portatile che parla tutte le lingue

Non conoscere la lingua del posto a volte può rendere un viaggio davvero un incubo. Soprattutto considerando che la maggior parte dei sistemi di traduzione istantanei richiede quasi sempre la connessione a Internet per funzionare. Rete che non è sempre disponibile quando si è all’estero.

Un’azienda giapponese forse ha trovato una soluzione, inventando un dispositivo in grado di tradurre più di 50000 parole e senza utilizzare nessuna connessione. Il device, infatti, funziona usando esclusivamente una libreria di frasi: le più comuni e utilizzate in viaggio. “Ili” questo il nome del wearable sviluppato da Logbar, registra e ripete in un istante l’espressione tradotta. E a differenza della maggior parte dei device indossabili, non ha bisogno di integrarsi con lo smartphone. Il traduttore, infatti, grazie al suo processore intelligente e performante e all’integrazione di alcuni sensori, funziona in perfetta autonomia.

Come funziona Ili

Il traduttore portatile è in grado di tradurre al momento tre lingue lingue: inglese, giapponese e cinese. Anche se l’azienda nipponica è pronta ad aggiungerne altre. Come funziona Ili? Sarà sufficiente avvicinare il device alla bocca, premere su un pulsante per registrare la frase da tradurre e riprodurla all’interlocutore straniero.

Lo strumento realizzato da Logbar è soprattutto molto veloce. La società afferma infatti che “Ili” è in grado di tradurre una parola in 0,2 secondi. Dando un’occhiata alle caratteristiche tecniche, l’oggetto hi-tech comprende due microfoni direzionali, utili per ridurre il rumore ambientale, e degli speaker in grado di riprodurre un suono più alto e più chiaro rispetto a quello degli smartphone.

Al momento non ci sono informazioni precise sul prezzo e sulla data di uscita. “Ili” sarà comunque messo in vendita entro la fine del 2017. Per adesso è possibile solo registrarsi sul sito di Logbar alla Waiting List, attraverso la quale si potranno avere ulteriori aggiornamenti sul prodotto.

 

 

Fonte: Libero.it