In arrivo un duetto di Lady Gaga e Taylor Swift? Le due popstar nello stesso studio di registrazione

Sarebbe un sogno per entrambe le fanbase, un successo commerciale assicurato e un’interessante incontro artistico, l’eventuale duetto di Lady Gaga e Taylor Swift.

L’ipotesi comincia a farsi strada dopo la diffusione delle foto che ritraggono la Swift all’ingresso degli studi Electric Lady di New York: la cantante di Reputation, tra una tappa e l’altra del suo tour mondiale negli stadi, è stata paparazzata mentre entrava negli stessi studi di registrazione in cui, negli ultimi mesi, Lady Gaga sta lavorando alacremente e quasi quotidianamente su materiale inedito. L’associazione è diventata così immediata: la presenza nello stesso luogo indica che potrebbe arrivare presto un duetto di Lady Gaga e Taylor Swift? L’accoppiata delle due star da Grammy sarebbe tanto inedita quanto esplosiva, una partnership potenzialmente capace di ottenere lo stesso riscontro di quella di Gaga con Beyoncé per Telephone e Videophone nel 2009.

Ovviamente non una parola sull’ipotesi di una partnership è stata proferita dalle dirette interessate, né dai rispettivi staff. Va detto che le stesse speculazioni sono partite la scorsa settimana per quando si è verificato un evento simile ma con una protagonista diversa: anche Miley Cyrus è stata avvistata di recente negli Electric Lady Studios di New York e quando un fan le ha chiesto se stesse lavorando con Gaga provando a scucirle una confessione, la cantante di Wrecking Ball ha risposto di non poter “né confermare né negare“. Che qualcosa bolla in pentola per un progetto il cui perno è Lady Gaga ma che sia più ampio di un semplice duetto?

Per ora l’unica certezza è che Gaga sta lavorando intensamente sia alla colonna sonora del film “A Star Is Born” di Bradley Cooper di cui è protagonista sia al suo nuovo album pop di cui dovrebbe pubblicare il primo singolo entro l’anno. Probabilmente la popstar ha riaperto anche il cantiere dell’album di duetti jazz con il crooner Tony Bennett, ma per ora la priorità sembra destinata al successore del suo ultimo album in studio Joanne.

 

 

 

 

 

Fonte: Optimagazine.it