Laura Pausini: nuova nomination ai premi “Lo Nuestro”

Mentre è impegnata con Biagio Antonacci ad organizzare il tour negli stadi 2019, arriva una nuova bella notizia per Laura Pausini che conquista una nuova nomination ai prestigiosi premi Lo Nuestro con uno dei cavalli di battagli della sua lunga carriera.

Ma facciamo una piccola digressione per chi non conoscesse questi riconoscimenti. Il Premio Lo Nuestro è una cerimonia che incorona i più importanti esponenti della musica latina nel mondo e che va in onda sulla tv americana Univision.

Prima dell’arrivo nel 2000 dei Latin Grammy Awards, i Lo Nuestro erano considerati i “Grammy” dell’America Latina. Il premio, nato nel 1989, continua ancora oggi ad avere una grande rilevanza per la musica latina. Tra i premiati nel corso degli anni artisti del calibro di Jennifer Lopez, Ricky Martin, Shakira, Juanes, Gloria Estefan, Olga Tañón e Daddy Yankee e molti altri ancora… tra loro anche la nostra Laura Pausini.

Dal 1995, anno del grande exploit della sua musica nel mondo, ad oggi Laura Pausini ha collezionato ben 15 nomination ai Lo Nuestro Awards, nomination che con quella di quest’anno salgono a 16.

Per la precisione la cantante è stata nominata per 8 volte come artista pop dell’anno (la prima volta nel 1995 come nuova artista pop dell’anno), 2 volte nella categoria album dell’anno (per le versioni in spagnolo di Resta in ascolta e 20 – The Greatest Hits), 4 volte in quella video dell’anno ( le versioni in spagnolo di Le cose che viviVivimiBenvenuto e Non ho mai smesso) , 1 volta per la canzone pop dell’anno (Viveme, versione in spagnolo di Vivimi) e 1 volta per la collaborazione tropicale dell’anno (Se Fué con Marc Anthony).

Laura ha collezionato in totale 4 premi Lo Nuestro. Ha infatti vinto nel 1995 come nuova artista pop dell’anno, e nel 2006 e nel 2010 come artista pop dell’anno. Nel 2015 inoltre le è stato conferito il Premio Lo Nuestro alla carriera.

Nel 2018 la cantante ha inoltre co-presentato la manifestazione.

Questa nuova nomination arriva in una categoria molto particolare, quella della Canzone replay dell’anno (Canción Replay del año) ed il brano candidato è Strani amori, o meglio la sua versione in spagnolo, Amores Extraños, la canzone con cui Laura Pausini partecipò per la seconda ed ultima volta al Festival di Sanremo nel 1994 classificandosi terza tra i big.

Questo brano, contenuto nel secondo album della cantante, Laura, fu scritto da Angelo Valsiglio e Roberto Buti (musica) e da Cheope, Marco Marati e Francesco Tanini per il testo. L’adattamento in spagnolo fu realizzato da Badia.

Amores Extraños è la dimostrazione di come alcune canzoni possono diventare senza tempo. Il brano, che è stato coverizzato anche da Olga Tañón e da Renato Russo, è diventato un classico in America Latina.

Per farvi capire quanto questa canzone è amata in America Latina anche oggi basta andare a guardare la classifica annuale mondiale dei videoclip della Pausini più visualizzati nel 2018 su YouTube.

Nel 2018 i video di Laura Pausini sono stati visualizzati nel mondo per oltre 568 milioni di volte e al secondo posto, prima di En cambio no (Invece no) e subito dopo Non è detto, c’è proprio Strani amori.

Per aggiudicarsi questo ennesimo riconoscimento, dopo il recente Latin Grammy, Laura dovrà scontrarsi con il top della musica latina: Maná, Paulina Rubio, Enrique Iglesias e Alejandra Guzmán.

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: AllMusicitalia.it