Mangiare formaggio, anche una volta al giorno, fa bene

Una ricerca condotta dagli studiosi della Soochow University di Suzhou in Cina e apparsa sulla rivista European Journal of Nutrition mette in evidenza come consumare formaggio faccia bene.

 

In base ai risultati dell’indagine le persone che mangiano quotidianamente circa 40 grammi di formaggio hanno un minor rischio di incorrere in ictus e malattie cardiovascolari rispetto chi lo consuma raramente o chi non lo consuma del tutto. I ricercatori hanno analizzato i dati di 15 studi osservazionali condotti su oltre 200 mila volontari ed è emerso come un moderato consumo quotidiano di formaggio contribuisca al benessere del cuore. Per la precisione, secondo l’analisi condotta, gli individui che mangiavano ogni giorno del formaggio avevano il 14% in meno di probabilità di  sviluppare delle cardiopatie e il 10% in meno di rischio di essere colpiti da ictus, rispetto alle persone che lo consumavano di rado o mai. Va anche detto però che esiste una soglia oltre il quale il consumo di formaggio diventa dannoso. La quantità ideale secondo i ricercatore si aggira attorno ai 40 grammi al giorno.

Il risultato dello studio potrebbe sorprendere dal momento che il formaggio contiene grassi saturi, responsabili di patologie come ipercolesterolemia,  aterosclerosi e malattie cardiache, ma non bisogna dimenticare che in questo alimento sono presenti anche calcio, proteine,acido linoleico e probiotici, che invece sono un toccasana per la salute. In particolare l’azione dei probiotici e dell’acido linoleico coniugato si rivela preziosa per il benessere del cuore dal momento che i primi riducono eventuali stati infiammatori e il secondo contribuisce a tenere sotto controllo il livello di colesterolo nel sangue. Ecco perché consumare formaggio con moderazione si rivela essere la soluzione migliore per ridurre i rischi di malattie cardiovascolari.

 

 

 

Fonte: Libero.it