Nella Corea olimpica spopola il gelato al nero di seppia e ai calamari

È un gelato scuro ma non è al cioccolato fondente. E non è nemmeno il Dark Cinns, il nerissimo gelato ai carboni attivi, che ha spopolato la scorsa estate negli States. Stiamo parlando invece del gelato al nero di seppia, che va per la maggiore nel freddo inverno coreano, al pari dell’ancora più bizzarro gelato ai calamari.

E a quanto pare riscuote consensi non solo tra i consumatori locali, ma anche tra gli atleti olimpici.

Sotto dunque con coppette e coni riempiti con le due nuove specialità. Molto apprezzate dai palati orientali, ma lontane dai gusti e dalle abitudini dei consumatori occidentali. Sicuramente improponibili ai puristi e ai tradizionalisti del gelato, in particolare di casa nostra.