Per gli amanti del piccante: “Il peperoncino fa bene al fegato”

Amanti del piccante drizzate le orecchie e scaldate il palato: il peperoncino fa bene al fegato. Se non bastasse il sapore, da oggi c’è un motivo in più per utilizzarlo senza sensi di colpa. A rivelare queste proprietà benefiche per la salute uno studio presentato durante l’International Liver Congress 2015 tenutosi a Vienna a fine aprile.

peperoncino

 

E attenzione: l’agente ‘buono’ sarebbe proprio la capsaicina, ovvero la sostanza che dà al peperoncino quell’inconfondibile sapore piccante. Consumarla tutti i giorni, secondo la ricerca, permette di ridurre l’attivazione delle cellule stellate epatiche, coinvolte nello sviluppo di diverse patologie del fegato come la fibrosi epatica.A fibrosi cistica avanzata, invece, la sostanza non è in grado di ridurne i livelli.

 

 

F

 

 

E attenzione: l’agente ‘buono’ sarebbe proprio la condo la ricerca, permette di ridurre l’attivazione
osi cistica avanzata, invece, la sostanza non è in grado di ridurne i livelli. elle cellule stellate epatiche, coinvolte nello sviluppo di diverse patologie del fegato come la fibrosi epatica. A fibrosi cistica avanzata, invece, la sostanza non è in grado di ridurne i livelli.

 

Fonte: Quotidiano.net

 

 

 

Fooooo