Robbie Williams torna più forte dopo il ricovero. Il merito? Della moglie

Robbie Williams, 43 anni, sta bene. Il preoccupante annuncio dell’ottobre scorso se l’è lasciato alle spalle. Allora il cantante aveva spaventato i fan, annullando le ultime date dell’Heavy Entertainment Show (nello specifico le tappe di Mosca e San Pietroburgo), per motivi di salute: «Non cancello un tour per motivi di salute dal 1998, sapete perfettamente che farei una scelta del genere solo per un problema serio», aveva detto in un videomessaggio,alludendo a «esami del sangue sballati» e a un ricovero in terapia intensiva di cinque settimane.

L’ex leader dei Take That non aveva voluto aggiungere altro. Solo la promessa di tornare presto. Un mese dopo, Robbie ce l’ha fatta. Su Instagram mostra gli addominali e un’invidiabile forma fisica, ottenuta, dice, grazie a una nuova dieta. «Sono vegano, faccio pilates e yoga tutti i giorni, ma mangio ancora un big burger la domenica», fa sapere via Instagram, mostrando i tatuaggi più celebri. Due rondini sulla pancia, la croce celtica, disegnata ai tempi della band, la scritta in francese «ognuno ha il suo gusto», la testa di leone e le due frasi, «Elvis let me serenity » e «Born to be Meald», sul braccio destro. E per le strade di Londra, il cantante sorride e tiene per mano la moglie, Ayda Fields. I due sono sposati dal 2010 e lei è la principale artefice del suo odierno equilibrio. La star di Eternity non ne ha mai fatto mistero.  «Sa bene come non affondare la nave, mentre io vorrei farla affondare solo per vedere cosa succede», ha raccontato in una recente intervista, parlando del suo continuo rischio di ricadere in quella profonda depressione, che ha caratterizzato molti dei suoi anni.

A unirli, una straordinaria ironia e il non temere di essere fuori dal comune. Così se una delle sue battute più famose è sempre stata: «Sono molto fortunato a essere stato nei Take That e in quattro Spice Girls su cinque», Ayda sa come rispondergli a tono: «Ogni volta che accendiamo la Tv, non sto scherzando,sullo schermo c’è una donna con cui lui è stato a letto».

Ma la vita da playboy non gli appartiene più. Il Robbie marito di Ayda è fedele, e anche padre premuroso di Theodora Rose, 4, e Charlton Valentine, 2. «È successo qualcosa nell’universo», ha rivelato, «Non ho ancora capito bene cosa, ma è meraviglioso». Si chiama amore.