Roger Waters dei Pink Floyd arriva in Italia in tour

Mentre a Roma si può vedere la mostra “The Pink Floyd Exibition” e ricorrono i 50 anni del primo concerto in Italia della cult band britannica (al Piper nel 1968), la leg europea del tour ‘’Us+Them’’ di Roger Waters arriva nel nostro Paese per 6 concerti. L’ex Pink Floyd è atteso al Mediolanum Forum di Assago (Milano) il 17 e 18 aprile e poi all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna) ll 21, 22, 24 e 25 aprile.

Lo spettacolo che Roger Waters porta in scena è un corposo show dove il cantante e bassista rivisita (con scenografia annessa) alcuni dei brani più celebri dei Pink Floyd, da “Wish you were here” a “Another Brick in the Wall”, passando per “Time”, “Pigs”, “Speak to Me”, “Mother”. Propone anche canzoni dell’ultimo album solista “Is This The Life We Really Want?”, la cui copertina è stata protagonista alla sua uscita di una querelle legale con l’artista Emilio Isgrò.

Le date europee del tour hanno preso il via il 13 aprile da Barcellona e termineranno il 31 agosto a Mosca. Durante i live, tra luci e videoproiezioni non mancano invettive contro Trump e la sua politica (già nel 2016 il suo concerto al Desert Trip prevedeva un maiale gonfiabile con la scritta “Trump is a pig” e sugli schermi parodie con il ritratto del miliardario). Durante la data di Barcellona, Waters ha parlato dei bombardamenti in Siria dicendo che “i caschi bianchi dell’Onu sono una finta organizzazione nata per fare propaganda a vantaggio di jihadisti e terroristi”, e che non bisogna credere ciecamente ai suoi filmati, senza verificare, perché significa spingere i Governi a bombardare la gente in Siria. E ha concluso dicendo. “Viviamo in un mondo dove la propaganda sembra più importante della realtà di quello che sta accadendo sul posto”.

Dopo queste date, Waters tornerà in Italia per un’imponente versione outdoor dell'”Us+Them” (11 Luglio al Lucca Summer Festival e 14 al Circo Massimo di Roma) che sarà caratterizzata da una produzione spettacolare con effetti speciali e un palco che riproduce la Battersea Power Station di Londra, evocativo della storica copertina di “Animals”. Finora questo show è stato messo in scena solo a Città del Messico e allo storico Desert Trip Festival.

 

 

fonte: tgcom24