Royal baby: George Clooney rifiuta di fargli da padrino

“Sarebbe una pessima idea. Non dovrei essere il padrino, no. Ho già due figli e riesco a malapena a fare il padre”: così George Clooney, nel corso del programma tv ‘Jimmy Kimmel Live!’, ha affermato ironicamente di declinare ogni invito a fare da padrino al figlio di Harry e Meghan.“Harry, Meghan, siamo buoni amici ma se volete che io faccia da padrino a vostro figlio non chiamatemi”, ha scherzato l’attore: “Spero che non rimangano male, ma io non vorrei fare il padrino di nessuno”.

L’attore ha compito 58 anni il 6 maggio, giorno di nascita del piccolo Archie che così gli ha “rubato” la data del compleanno. “È stato un po’ irritante perché quel bambino mi ha rubato il giorno del compleanno! Quello dovrebbe essere il mio giorno! Lo condivido già con Orson Welles e Sigmund Freud!” ha ironizzato. Tuttte le ipotesi su chi terrà a battesimo l’ultimo arrivato in casa Windsor restano ancora aperte, dunque. Tutte, tranne quella che su George Clooney.

 

 

 

 

 

Fonte: Today.it