Sanremo 2018, caso chiuso: Ermal Meta e Fabrizio Moro restano in gara

La Rai ha reso noto che “a seguito delle valutazioni effettuate, ritiene che non si debba escludere dalla gara la canzone di Ermal Meta e Fabrizio Moro, in quanto conforme al requisito di novità previsto dal regolamento”. Dopo la scoperta della somiglianza tra “Non mi avete fatto niente” e una canzone presentata a Sanremo Giovani 2016, il duo era stato sospeso dalla seconda serata del Festival di Sanremo.

Sanremo. 68° Festival della Canzone Italiana. Prima Serata. Nella foto Ermal Meta e Fabrizio Moro

Come spiega l’ufficio legale della Rai in una nota letta in sala stampa il brano di Meta e Moro “Non mi avete fatto niente” “contiene stralci del brano “Silenzio” (presentato a Sanremo Giovani nel 2016) in misura inferiore a un terzo delle durata, quindi la circostanza che il brano sia stato già fruito non inficia la novità della canzone in gara”.

Dagli approfondimenti promessi nella giornata di mercoledì e successivamente fatti, è risultato che “i due brani hanno stesure, durata, testi e melodie diverse. La somma degli stralci non supera un minuto e 3 secondi su una durata complessiva di 3 minuti e 24 secondi, dunque inferiore a un terzo”. La conclusione è che “le due canzoni, pur presentando analogie, non sono la stessa canzone. ‘Non mi avete fatto niente’ è dunque nuova e resta in gara”.

 

 

fonte: tgcom24