“Swish swish” di Katy Perry e Nicki Minaj è contro Taylor Swift?

Una nuova canzone dall’album Witness, dal titolo Swish swish, ha fatto capolino sulle piattaforme streaming: si tratta del duetto tra Katy Perry e Nicki Minaj, di cui si era vociferato solo qualche giorno fa come di una sorpresa imminente da parte della popstar californiana per il suo pubblico.

La Perry ha annunciato l’uscita del brano sul suo canale Instagram e, un’ora più tardi, il brano era già disponibile in rete. Sicuramente tra le collaborazioni che più gioveranno al nuovo album in uscita a giugno, “Swish swish” è un brano che mescola sonorità dance alla Calvin Harris col rap di Nicki Minaj.

Una combinazione perfetta per l’airplay estivo e soprattutto per far dimenticare la tiepidissima accoglienza ricevuta dal secondo singolo “Bon Appetit”, stroncato dalla critica dopo il buon successo dell’apripista “Chained to the rhytm”. Secondo alcuni il testo di “Swish swish” potrebbe essere riferito a Taylor Swift e pensato come una sorta di risposta al suo “Bad Blood”: la faida tra le due superstar è ormai arcinota e risale a quando alcuni ballerini lasciarono il tour della Swift per unirsi a quello della Perry. O almeno così sostiene la cantante di 1989. Nel settembre 2014, in risposta alle accuse della collega, Katy Perry scrisse un tweet: “Attenzione alla Regina George travestita pecora“, che tutti considerarono una replica alla Swift. Ora, nel primo verso di “Swish swish”, Katy Perry canta proprio di “una egoista o una pecora” invitandola a “baciarle l’anello“. Anche il titolo potrebbe essere un riferimento a Swift, Swift. E la stessa Nicki Minaj, per giunta, aveva polemizzato con la Swift due anni fa per via delle nomination agli MTV Video Music Awards: “Sto solo con le regine, quindi sto facendo questa hit con Katy” chiude il suo rap la Minaj nel duetto.

 

 

 

Fonte: Optimagazine.it