U2 agli MTV EMA 2017, premiati col Global Icon Award agli Europe Music Awards

Ci saranno anche gli U2 agli MTV EMA 2017, l’edizione di quest’anno degli Europe Music Awards che andrà in scena a Londra il 12 novembre, protagonisti di una premiazione speciale.

La band irlandese composta da Bono, The Edge, Larry Mullen e Adam Clayton riceverà il Global Icon Award da parte di MTV, come tributo alla loro carriera e all’eredità che la storia degli U2 rappresenta per il rock internazionale. Si tratta del premio che gli organizzatori assegnano alle leggende viventi della musica, come Whitney Houston, Queen e Bon Jovi. La scelta di attribuirlo agli U2, nell’anno del trentennale del loro album The Joshua Tree celebrato con un omonimo tour mondiale, è stata motivata da Bruce Gillmer del Global Entertainment Group come il classico premio alla carriera, annunciando anche la performance che la band terrà per il pubblico londinese.

Per festeggiare il riconoscimento, infatti, gli U2 terranno un grande concerto gratuito a Trafalgar Square sabato 11 novembre, destinato ad essere in parte trasmesso in apertura della cerimonia di premiazione degli MTV Europe Music Awards 2017. Al live potranno accedere 7mila persone, sorteggiate direttamente dal comune di Londra tra chi manderà la propria richiesta entro le dieci di domani sera.

“L’impatto degli U2 sulla musica, sulla cultura pop e sulle questioni sociali è stato importante in tutto il mondo. “Per oltre quattro decenni: hanno intrattenuto, influenzato e ispirato i fan in tutto il mondo e siamo quindi emozionati e onorati di annunciare che saranno la Global Icon di quest’anno. La loro performance legata agli EMA per i cittadini di Londra nella storica Trafalgar Square è solo l’inizio della celebrazione della musica con artisti da tutto il mondo che si riuniranno in questa città straordinaria.”.

Il premio sarà dunque consegnato a ridosso della pubblicazione dell’album Songs of Experience in uscita il primo dicembre in tutto il mondo. E l’annuncio è arrivato a poche ore dalla notizia del coinvolgimento del frontman del gruppo nello scandalo finanziario Paradise Papers, vicenda che nonostante l’enorme eco mediatica evidentemente non ha avuto conseguenze sulle scelte di MTV.

 

 

 

Fonte: Optimagazine.it