Un tour europeo per Ermal Meta e Fabrizio Moro dopo l’Eurovision 2018?

In arrivo un tour europeo per Ermal Meta e Fabrizio Moro dopo l’Eurovision Song Contest di Lisbona? Non vi è ancora nulla di ufficiale, sebbene i due cantautori si sono lasciati scappare alcune dichiarazioni emblematiche durante le prime interviste e conferenze a Lisbona.

Nel corso della seconda conferenza stampa in vista dell’Eurovision Song Contest 2018, in risposta alla domanda di un giornalista greco riguardo ad una loro possibile visita in Grecia, Fabrizio Moro ha lasciato intuire una probabile tournée internazionale: “Non conosco cantanti greci, ma abbiamo in programma un tour in tutta l’Europa e verremo a trovare anche voi in Grecia”, ha detto il cantautore.

Ancora, durante una serie di interviste sul Blue Carpet davanti all’Altice Arena di Lisbona, anche Ermal Meta ha ribadito la possibile la tournée in Europa, come è accaduto lo scorso autunno, quando il cantautore ha calcato i palchi di HitWeek Festival 2017 con alcuni concerti tra la Spagna, Germania, Inghilterra, la Francia e addirittura Stati Uniti e il Canada.

A sorprendere, però, è la probabile collaborazione tra i due artisti nel tour europeo: Ermal Meta e Fabrizio moro hanno in programma un tour congiunto? Non c’è ancora nulla di ufficiale, se non alcune affermazioni da parte dei due cantanti che sabato 12 maggio rappresenteranno il nostro Paese all’Eurovision Song Contest.

Ermal Meta e Fabrizio Moro presenteranno per la prima volta al pubblico europeo l’inno alla pace di Non mi avete fatto niente: la loro performance non sarà eccessiva, non vi saranno ballerini né coriandoli o fuochi artificiali. Soltanto le loro voci e le loro interpretazioni, accompagnate dagli overlay del testo della canzone in 15 lingue straniere, per consentire al pubblico la comprensione del messaggio che i due cantautori vogliono trasmettere.

Nessun obbiettivo di vittoria: per Ermal Meta e Fabrizio Moro “è già una vittoria essere a Lisbona a rappresentare l’Italia”, come dichiarato recentemente durante un collegamento con Domenica In. Il vero obbiettivo sarà quello di condividere il messaggio di rivalsa alla paura del terrorismo, un sentimento che accomuna milioni di persone.

La finale dell’Eurovision Song Contest è in programma sabato 12 maggio, in diretta da Lisbona a partire dalle 20:50 su Rai 1, con il commento di Federico Russo e Serena Rossi

 

 

 

 

 

Fonte: Optimagazine.it