Usa, barista aiuta una cliente a ritrovare il portafoglio rubato e “adotta” il ladro

Per chi gestisce un locale è frequente che clienti chiamino o si presentino in cerca di oggetti che la sera prima sostengono di aver dimenticato. Molto spesso, dopo una sommaria ricerca, il proprietario liquida il cliente con una scrollata di spalle e un “le farò sapere”. Ma non se il gestore è Jimmy Gilleece: l’uomo, che ha un bar nel North Carolina, non solo ha aiutato una donna a ritrovare il portafoglio dentro il quale c’era il suo anello nuziale, ma ha anche dato una casa e un lavoro al ladruncolo che l’aveva rubato.

“La donna era agitata, davvero molto triste, ho pensato che dovevo aiutarla in tutti i modi”, ha detto Jimmy alla Cbs in riferimento alla cliente che aveva perso il suo borsellino. Più che dei soldi era preoccupata per la sua fede che aveva messo in un taschino. Per più di tre ore Jimmy ha visionato le immagini delle telecamere di sorveglianza del suo locale quando finalmente ha visto quel portafoglio: la donna non l’aveva semplicemente perso, ma un ragazzo glielo aveva rubato.

Il bar di Jimmy si trova a Wrightsville Beach, un comune di meno di 3mila abitanti, quindi l’uomo ha capito chi fosse il ladro che ha sottratto il borsellino alla sua cliente. Si trattava di un ragazzo di soli 17 anni che viveva per strada perché sua madre l’aveva abbandonato. Quando Jimmy è andato da lui il giovane ha confessato, ma ha detto anche di aver buttato il portafoglio nel canale dopo aver sottratto i soldi. Trovare la fede della donna era ormai per il proprietario del bar una missione quindi ha chiamato due sommozzatori che, dopo aver setacciato il canale, hanno trovato l’oggetto smarrito. L’anello era ancora lì, all’interno di un taschino del portafoglio.

Jimmy, però, ha pensato che poteva fare ancora di più, non per la donna, ma per il giovane ladro. “Non mi sembrava un criminale, mi sembrava solo una persona bisognosa di aiuto”, ha detto l’uomo. E così ha deciso di “adottare” quel ragazzo che ora vive in casa con lui, la sua compagna e i loro figli. Inoltre ha dato una mano al giovane a trovare un lavoro. “Non potevo essere più fortunato. Molte persone mi avrebbero denunciato alla polizia, invece lui ha deciso di aiutarmi e mi ha reso parte della sua famiglia. Gli sarò grato per sempre”, ha detto Rivers, il ladruncolo che ora, grazie a Jimmy, ha ricominciato a vivere.

 

 

 

Fonte: Tgcom24.it